UNO E TRINO

La psicologia ci racconta che in ognuno di noi convivono 3 parti: l’es (il creativo), l’ io (il solvingman) e il superio (il rompic grillo parlante). Le dinamiche che intercorrono tra le tre parti variano da persone a persona e ci rendono unici nel nostro modo di agire e di proporci al mondo. Mi accingo ora ad illuminarvi su come queste tre parti agiscano sulla mia persona. Il creativo e il rompic grillo parlante sono spesso in conflitto tra di loro. Mentre l’uno vorrebbe osare, l’altro sistematicamente rompe i c gli fa notare che forse la via scelta non è la più sicura o la più decorosa o che non vale la pena arrivare fino in fondo. Il solvingman viene interpellato come un figlio a cui i genitori chiedono chi dei due abbia torto o ragione. Il solvingman farebbe bene a stare nel suo brodo, (il detto tra moglie e marito ti dice niente?), ma per sua natura deve risolvere il problema dando ragione ora all’uno o ora all’altro. In questi giorni le tre parti sono estremamente in conflitto tra di loro. Il fatto che genera la mia crisi cerebrale è che mi trovo costretta, da alcune circostanze lavorative, a cambiare posto di lavoro.

Creativo: “E perchè non addirittura lavoro? Ti lamenti sempre che il tuo lavoro non ti piace?”

Solvingman: “Non sarebbe una cattiva idea! riprendendo una frase della “Spada nella roccia”, più in basso di così non puoi scendere, ora puoi soltanto salire!”

Grillo Parlante: “Ma dico siete matti? Come vi salta in mente anche solo pensarle certe cose! Cara superoronza non dar retta a loro! Hai una famiglia da mantenere. Non puoi permetterti dei colpi di testa! Come dico sempre ci vuole la testa sulle spalle! E tu ce l’hai! (Quando vuoi..).”

Creativo: “Ma non lo vedi che non è felice? Per una volta potresti evitare di rompere i c farti una tazzina di fatti tuoi e lasciarla sperimentare in pace? Lo sai benissimo che ce l’ha la testa sulle spalle!”

Grillo Parlante: “Se non la smetti di metterle in testa queste stupidate… Ormai Si è laureata! Lavora da 10 anni! Non si può permettere di mollare tutto! L’ha voluta la bicicletta? E adesso pedala!”

Creativo: Veramente la bicicletta non l’ha voluta lei! E comunque grazie a te ne ha passate tante! Ti ricordi quello che le combinava Jessica Rabbit?

Grillo Parlante. Certo! Ha resistito e hai visto quante cose ha imparato in quello studio? Ciò che non ti distrugge, ti rende più forte!

Creativo: “Mavaff… E tu solvingman, dammi man forte! Non senti cosa dice quello là?”

Solvingman: “Direi che si potrebbe optare per la via di mezzo. Lei continua a lavorare nello studio di Capo fino a quando non salta fuori un altro lavoro. Intanto continua a seminare sia nel campo dell’odontoiatria che altrove.”

Grillo Parlante: “Ma non ce la farà! Non vedi che non ha tempo? Si può dedicare poco ad altre attività che non sono il lavoro! Ricordati che entro Dicembre deve anche finire il corso di aggiornamento online che non ha nemmeno iniziato! E poi ci sono i bambini, la casa. L’altra sera non ha nemmeno preparato il contorno! E’ sempre indietro con le lavatrici e quasi mi fa schifo vedere i bambini giocare su questo pavimento!”

Creativo: “Sei veramente insopportabile! Ogni volta che vuole fare qualcosa che le piace , le ricordi sempre che non ha finito i suoi doveri! E tu Superoronza , dico svegliati! Mi vuoi lasciare un po’ più di spazio? Sono decenni che prevale sempre quello lì. Mi sono un po’ rotto! Non mi vorrai mica lasciar morire?”

Solvingman: “Beh adesso non esagerare! Lei fa ciò che può! E non puoi dire che negli ultimi anni ti abbia lasciato poco spazio. Forse non è tutto lo spazio che vorresti, ma non puoi negare che ora ci sono degli impegni che non può delegare e che deve comunque assolvere.”

Creativo: “Ma se il grillo si fosse fatto un po’ i fattacci suoi forse i primi anni di lavoro li avrebbe vissuti un po’ più serenamente e forse io avrei avuto più tempo per esprimermi maggiormente.”

Grillo Parlante:  “Ma se lui ..ma se io… Ma cosa dici? La storia non si fa di ma e di se. Ormai quello che è fatto è fatto! Ti vuoi rassegnare senza tirare in ballo sempre il passato?”

Solvingman Sentite così no andiamo da nessuna parte. Possiamo trovare un modo per metterci d’accordo?

Creativo: “Io ho tante idee! Basterebbe non scoraggiarla appena prova a metterle in pratica! Per esempio potrebbe riprendere a fare le bambole! E iscriversi ad un corso di yoga.”

Grillo Parlante: “Quante stupidate! E’ tutto tempo tolto ai bambini! Soprattutto alla Patacca! E non va bene! Ma perchè non stai zitto? Mi fai proprio esaurire!”

Solvingman: “Veramente qui l’unica esaurita è lei!”

Questi discorsi si alternano nella mia mente da circa una settimana. Sto lentamente giungendo alla follia. Ieri sono andata dal panettiere a prendere il pane e il latte. Sono tornata solo col pane. Stamattina sono andata a fare la spesa e mi sono dimenticata il latte. Pomeriggio sono tornata dal panettiere per prendere il pane e il latte. Ovviamente mi sono dimenticata il latte e sono dovuta uscire di nuovo.

O ho dei problemi col latte, o la demenza senile è alle porte…

(L’immagine di questo post è liberamente tratta dal web)

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Tags: , .
  • Trackbacks
  • Commenti
  • Nessun commento.
  • Nessun trackbacks.

Lascia un Commento

*



Se volete scrivermi

potete farlo a:

info@laterradeicacchi.it
  • Categorie

  •  

    • 2013 (5)
    • 2012 (33)
    • 2011 (92)
  • Commenti recenti

  • Tag

  • I vostri click: 588230