Amicizia con la A maiuscola

L’amicizia per me è sempre stata importante.

Ho sempre avuto molti amici nonostante nell’adolescenza non avessi proprio un carattere semplice.
Ho sempre avuto molti amici, nonostante fossi sempre molto arrabbiata.
Ho imparato a dividere, a condividere, ad ascoltare, a fidarmi, a mantenere un segreto, a mettere da parte l’orgoglio.
Ho imparato che a volte dalla perdita di un amico si possono imparare tante cose, su se stessi e sull’amico in questione.
Ho imparato che il detto “Dio chiude una porta per aprire un portone” è vero, e che la perdita di un amico può essere quella porta che si chiude, per permetterti di aprire un’amicizia ancora più grande.

Questo l’ho sempre pensato.

In questi ultimi anni però, questa fiducia è stata più volte minata, perchè, da quando è nato il Malandrino, ho ricevuto parecchie delusioni e le mie amicizie sono andate morendo, come muoiono i fiori estivi all’inizio dell’inverno.

Ma…

Ieri si è accesa una luce.

Dopo molto, moltissimo tempo sono riuscita ad uscire con la mia storica amica Cency. Siamo andate a cena fuori e ci siamo confessate per quasi 4 ore: è stato come mettere un paio di scarpe comode, dopo una giornata di scarpe strette con i tacchi.
E’ stato bello sentirmi accettata per quella che sono.
E’ stato bello poter parlare del passato senza dover dare spiegazioni aggiuntive, perchè lei il mio passato già lo conosce. E’ stato bello sentire il suo appoggio, incondizionato, come quando avevamo 20 anni. E’ stato bello sentire che la confidenza era sempre la stessa, anche se non parlavamo da quasi 2 anni.E’stato bello poter parlare di alcuni noccioli duri del nostro passato, che ancora sono lì, incapaci di essere metabolizzati e che ancora, sia a lei che a me, fanno scendere qualche lacrima. E’ stato bello sentire i suoi racconti e vedere che, nonostante sia una donna matura, la sua dolcezza, il suo ottimismo, i suoi principi non sono andati perduti. E’ stato bello vedere che nonostante le sue esperienze non proprio semplici, non si è mai chiusa in se stessa, ma anzi si è aperta al mondo ancora di più.

Grazie Cency per il regalo che mi hai fatto…
Grazie perchè una quindicina di anni fa non mi hai sbattuto la porta in faccia, ma mi hai accettato per quella che ero…
Grazie per avermi ridato speranza: ero delusa, demotivata, ma ieri sera mi hai riconfermato che, se l’amicizia è vera, resiste al tempo e alle difficoltà…
Grazie per essere ancora mia amica…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Tags: , , .
  • Trackbacks
  • Commenti
  • Nessun commento.
  • Nessun trackbacks.

Lascia un Commento

*



Se volete scrivermi

potete farlo a:

info@laterradeicacchi.it
  • Categorie

  •  

    • 2013 (5)
    • 2012 (33)
    • 2011 (92)
  • Commenti recenti

  • Tag

  • I vostri click: 634510