ALLATTARE E’

Allattare è un momento di idillio con il tuo bambino.
(Ma com’è che fa così male e non te lo dice nessuno? Cos’è… omertà!?).

Allattare è economico.
(Porc…. ma proprio quando ho il vestito di seta mi devo dimenticare le coppette assorbilatte?)

Allattare è pratico.
(Nooo!! Ti prego!! Davanti al Capo noooo! Mi vergognooo..).

Allattare è rilassante.
(Ma sei posseduto? Non sbattere quelle braccia e quelle gambe così, che mi cadi!! Guarda che se non ti rilassi ti stacco!)

Allattare è:
“Mamma posso ciucciare anch’io come la Patacca?”
“Certo! Ti piace?”
E tu con la faccia schifata e le narici dilatate a mo’di toro che mi dici:
“Celto è buonissimo!”
“Mentirooosooo!”

Allattare è una fatica.

Allattare è: svegliarsi 300 volte a notte per attaccarti al seno (Il Malandrino). Allattare è: decidere di farlo anche con la Patacca, sapendo che sarà lo stesso.

Allattare è: avere una tetta più grande e una più piccola.

Allattare è: spararti il latte in faccia stile Venusia mentre facciamo il bagno insieme.(il Malandrino)

Allattare è: goderci le nostre super poppate serali e i tuoi sguardi che mi dicono che tutto il tuo mondo sono ancora io. (la Patacca)

Allattare è:  “Ahia! No eh! Non si morde! ” e dovertelo ripetere altre cento volte. (la Patacca)

Allattare è:  “Ahia! No eh! Non si morde! ” e avertelo detto una volta sola (il Malandrino).

Allattare è una salvezza: ti calmi subito e ti addormenti beato.

Allattare è: rispettare la tua decisione di non volerne più sapere della tetta di mamma. Allattare è: chiederti di farlo un’ultima volta perché ho due palle da bowling al posto delle tette. Allattare è: accettare di farlo un’ultima volta, per me.. (il Malandrino)

Allattare è: alzarsi alle 4 di notte a svuotare col tiralatte una tetta che ti sei rifiutato di ciucciare. (il Malandrino)

Allattare è: stare attaccata tutto il tempo della nanna e svegliarsi non appena provo a staccarti. Anche se hai 12 mesi compiuti.(la Patacca)

Allattare è: “Ne ho le palle piene, ma quando smettiamo?” (la Patacca)

Allattare è: “Però oggi non è così male stare qui sdraiata a rilassarmi mente tu dormi attaccata per ore.”(la Patacca)

Allattare è dormire nello stesso letto.

Allattare è metterci un’ora a sistemare i cuscini del divano sotto le braccia per stare comoda (col Malandrino).

Allattare è scoprire un ottimo cuscino allattamento (con la Patacca).

Allattare è avere un posto dove andare quando pensi di non essere in grado di farcela.

Allattare è avere una storia da raccontarti quando sarai grande.

Questo post partecipa al
<a href="http://genitoricrescono.com/blogstorming"> blogstorming</a>

 

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Tags: , .
  • Trackbacks
  • Commenti
  • La casa di paglia e l'albicocco
    lunedì 26 settembre 2011

    Mi piace questo post… lo sento molto “mio”…
    La mia piccola Amélie, che poi tanto piccola non è, visto che presto compirà 3 anni, “ciuccia” ancora la tetta.
    E’ la sua passione più grande, non può proprio farne a meno. Ed io non sono capace di dirle di no!

    • francy
      martedì 27 settembre 2011

      Ciao Francesca! Benvenuta! Io ci provo a dirle di no (perché diciamolo, un po ‘mi sono anche stufata) però poi lei me lo chiede con quel faccino, con quella vocina… Ed io non so resistere!

  • Nessun trackbacks.

Lascia un Commento

*



Se volete scrivermi

potete farlo a:

info@laterradeicacchi.it
  • Categorie

  •  

    • 2013 (5)
    • 2012 (33)
    • 2011 (92)
  • Commenti recenti

  • Tag

  • I vostri click: 607323