ALLATTAMENTO PROLUNGATO

La Patacca è molto attaccata al seno. Talmente attaccata che a volte mi toglie l’aria.

Sono settimane che sto cercando di diminuire le poppate, perché a 12 mesi mi sembrava un po’ esagerato che facesse ancora 8 poppate nelle 24 ore (4 di giorno e 4 di notte).
Sono riuscita a togliere le poppate notturne. Dormo in stanza col Malandrino e quando lei si sveglia, trovando il papà, si riaddormenta subito. Durante il giorno è più difficile. Lei, con me, dorme solo se la attacco al seno. Altrimenti devo uscire e passeggiare per più di mezz’ora e forse si addormenta. Ovviamente non deve avere la luce negli occhi, non deve vedere nessuno, devo cantare la ninna nanna, ecc… Essendo estate, essendo il Malandrino a casa da scuola e avendo lei sonno intorno alle 11.30, non è poi così facile.

Ultimamente poi (che sono particolarmente esaurita) non si addormenta nemmeno al seno.
Mi dice: “Mamma! Nanna!” battendo la mano sul mio petto. Poi si attacca e ciuccia anche 30 minuti senza riuscire ad addormentarsi. Dopodiché scleriamo in due.

Da una parte sono stufa perché la sento ossessiva nei confronti del seno. Voglio dire, a 14 mesi mi sembra troppo tutto questo ciucciare. D’altra parte mi sento in colpa perché la richiesta e’ talmente chiara… E se è vero che il bambino e’ competente, viene da sé che a negarle il seno le sto negando un’esigenza.

Non so come uscirne. Invidio moltissimo quelle mamme che dicono “Mia figlia ciuccia quando vuole e quanto vuole”. Questa è la base dell’allattamento a richiesta. E questo mi è andato bene fino a qualche mese fa. Ma se ora questo “quanto vuole e quando vuole” fosse troppo per me? E come riuscire a mantenere la calma quando il rapporto e così totalizzante? Quando le emozioni sono così profonde? Quando l’amore è così viscerale? Io ho delle reazioni molto forti. Ogni volta mi riprometto di mantenere la calma.. poi non ce la faccio… le urlo… la lascio piangere… la rimprovero…
Così non riesco a continuare, ma non riesco nemmeno a trovare una soluzione…
Aiutatemi voi…

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Tags: , .
  • Trackbacks
  • Commenti
  • Chiara - Ideekiare
    lunedì 10 ottobre 2011

    Ciao,
    sono arrivata qui grazie alla tua vincita da Claudia! :)

    Non so se questa situazione (quella del post), sia ancora attuale. Scusa, ma a quest’ora sono un pò fusa, e vagavo nel blog, e mi sono soffermata qui… perchè anche io sono una mamma da “allattamento prolungato” :)

    Caspita se ti capisco… mi spiace non avere molti consigli. Perchè quando si è stanche, si è stanche e basta. E se hai pure due bambini stanchi o sclerati pure loro… la calma va a farsi friggere. :(

    Non so, al massimo si potrebbe provare a parlarle, e dirle che sei stanca e che, visto che non riesce ad addormentarsi ciucciando, cantate una canzone, o vi fate le coccole.
    Io ogni tanto ci provo. Magari non funziona, però intanto prendi fiato e, se va bene, riesci a riprendere ad allattarla con più calma.
    Sai, sarà che Emanuele non ha mai avuto bisogno di ninne nanne (anche se da piccolissimo dormiva poco di giorno) e di essere cullato… al massimo me lo mettevo nella fascia. Ci hai mai provato?
    E’ che magari, se non ci è mai stata, non è abituata e a 12 mesi non ci vuol stare. Però, magari…

    Ora vado
    ciao ciao
    Chiara

    • francy
      lunedì 10 ottobre 2011

      Anzitutto benvenuta nella mia umile dimora! E grazie per avermi detto della vincita sul blog di Claudia! Sai che non lo sapevo?
      Direi che più o meno sono nella stessa situazione. La Patacca ora ha 16 mesi ed è ancora una ciucciona. Che dire.. Vado a fasi alterne. Anche se prevale la fase. “Sono stufa, ma quando smettiamo?”. Ma poi non sono capace e aspetto che sia lei a decidere quando staccarsi. Sai che anch’io faccio come te? Una ninna nanna, un po’ d’acqua e magari si addormenta. Per la fascia… ci è stata volentieri fino a primavera. Poi voleva muoversi ed il fatto di stare così stretta la innervosiva parecchio. Non sono mai riuscita a metterla sulla schiena e così ho lasciato perdere. Magari ci riprovo, non si sa mai…

  • lagiaco
    martedì 11 ottobre 2011

    ciao!
    anche io come Chiara sono saltata qui dal blog di Claudia, stavo curiosando e… mi sa che ti aggiungo ai preferiti!!!
    Sull’allattamento prolungato al momento pochi consigli, ho una bimba di quasi 9 mesi le cui poppate non si contano…. negli ultimi giorni poi di giorno se si appisola in casa lo fa solo ciucciando e continuando a ciucciare… :)
    Per la fascia invece, pure noi eravamo in difficoltà con la legatura sulla schiena, abbiamo realizzato un PODEAGI seguendo le indicazioni di Claudia, devo dire che è comodissimo per entrambe!! In casa raramente dormiva in fascia, ieri l’ha fatto per ben due volte!!! Mattina e pomeriggio!!

    • francy
      martedì 11 ottobre 2011

      Ciao! Ma che piacere ricevere qualche commento! Benvenuta! E grazie per la fiducia!
      Anche la Patacca dormiva ciucciando. La sera era una lunga, lunghissima poppata durante la quale si staccava e si riattaccava anche 3 o 4 volte. Il tutto durava circa 2 ore. Meno male che ho un ottimo cuscino allattamento e un cellulare con cui mi posso connettere a internet, altrimenti non so come avrei fatto! E’ grazie alle superpoppate serali che sono venuta a conoscenza del blog di Claudi e della blogsfera!
      E comunque quando i figli son ciuccioni, ci vuole pazienza e tanta disponibilità…:-D
      Per il podeagi.. ormai la piccola ha quasi 17 mesi..non so se si adatterebbe alla fascia o ad al podeagi.. proverò..

  • Nessun trackbacks.

Lascia un Commento

*



Se volete scrivermi

potete farlo a:

info@laterradeicacchi.it
  • Categorie

  •  

    • 2013 (5)
    • 2012 (33)
    • 2011 (92)
  • Commenti recenti

  • Tag

  • I vostri click: 607335